Kevin LASAGNE (Verdi)

0
80
views

di Marcella Bella Nenna Panarese

Mi ricordo Lasagne verdi,
ed i buchi di un Parigini,
con il gioco sempre più straniero,
e il tifoso di umore nero,
poi un giorno si prese un palo,
l’erba, il prato e al Milan dissi addio,
pareggiarono piano, piano
e Brignoli volò con Dio.

Giallorosso ero come il sole,
anti sfiga ho lanciato il sale,
Vigorito che ora sempre perdi
io sognavo Lasagne verdi.

Il mio destino
è boccheggiare in serie A
Sempre picccino
più Baroni non avrò
ma con De Zerbi
affonderò.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here